sabato 7 aprile 2007

Ancora una prova

vediamo come funziona

mercoledì 21 marzo 2007

I politici e la società

Caro Solimano,

condivido la tua amarezza ed indignazione per la qualità dei politici in generale, ed in particolare per quelli che dovrebbero rappresentarci, essendo parte dello schieramento che abbiamo votato.
Non so se può consolarci il sapere che con un pò di attenzione potremmo individuarne qualcuno nel mazzo più rispondente ai requisiti che vorremmo.
Ma, non so se ne valga la pena.
Se infatti consideri qual'è la società che li esprime non dovresti più meravigliarti.
Pensa al caso dell'urologo Austoni, e prima a quello Longostrevi, e ai medici accusati di truffa per il volume di prescrizioni. Per non andare ai casi di tangentopoli (Poggiolini, De Lorenzo), per restare solo nell'ambito della sanità.
Cosa spinge professionisti anche affermati, e dunque di condizioni economiche sicuramente superiori alla media, ad essere soggetti di concussione e oggetto di corruzione? Che cosa comporta in più in termini di arricchimento personale?
Solo la mancanza di senso etico.